sabato 9 dicembre 2017

Novità e modifiche alla circolazione per i lavori per la #tramvia #tramviaFi

Proseguono anche la prossima settimana i lavori della tramvia. Per alcuni lavori relativi alla rete di distribuzione del gas da lunedì 11 a giovedì 14 dicembre in orario notturno (21-5.30) sarà chiusa via Valfonda. I veicoli provenienti da piazza Adua in uscita dalla Stazione dovranno utilizzare il percorso alternativo via Santa Caterina da Siena-via della Scala. 
Passando alla zona di viale Morgagni-piazza Dalmazia, la prossima settimana entrano nel vivo i lavori di posa e tesatura della linea di contatto. Nei giorni scorsi hanno preso il via le operazioni propedeutiche con chiusure puntuali e per un tempo limitato all’intervento della pista ciclabile da largo Brambilla a piazza Dalmazia (fino al 20 dicembre). Dal 15 dicembre poi sarà effettuata la posa e la tesatura vera e propria. Le operazioni verranno eseguite in orario pomeridiano (15-19) con chiusure momentanee con la presenza della Polizia Municipale in viale Morgagni agli incroci semaforizzati di via Cesalpino e via Dino del Garbo nella porzione di cantiere della tramvia in attraversamento. Stesso provvedimento anche in largo Brambilla all’incrocio semaforizzato con Via Caccini/viale Morgagni nella porzione di cantiere della tramvia in attraversamento. 
Sono invece state programmate in orario notturno le operazioni nel primo tratto di viale Morgagni (da piazza Dalmazia a via Santo Stefano in Pane) e in piazza Dalmazia. Nelle notti di lunedì 11, venerdì 15 e sabato 16 dicembre in orario 21-5.30, per un massimo di tre ore, in viale Morgagni sarà revocata la corsia di emergenza da piazza Dalmazia a via Santo Stefano in Pane. Stesso provvedimento anche in piazza Dalmazia (lato fra i numeri civici 52R e 46R) nella corsia di emergenza mentre sarà chiusa la corsia veicolare tra il numero civico 46R e via Vittorio Emanuele II. Chiusura anche in via Corridoni dal numero civico 52R e via Bini. Deroghe per mezzi di soccorso e veicoli diretti ai passi carrabili. I veicoli provenienti da via Reginaldo Giuliani/via Mariti e diretti a Careggi dovranno utilizzare la corsia delle ambulanze a sinistra del cantiere secondo il senso di marcia. I veicoli provenienti da via Reginaldo Giuliani è diretti in via Corridoni useranno il percorso alternativo via di Rifredi-via Bini.

giovedì 7 dicembre 2017

Giorgetti rilancia: nel 2021 la #tramvia a piazza S. Marco - #tramviaFi

L'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti parla del nuovo ramo della tranvia, che dalla Fortezza (la diramazione si può già vedere) transitando per Viale S. Lavagnini e Piazza della Libertà raggiungerà Piazza S. Marco, transitando per Via Cavour e tornando indietro per Via La Marmora.
I lavori inizieranno nel 2019.

I lavori per la #tramvia #tramviaFi non finiranno il 14 febbraio? @darionardella

"La fine dei lavori viene confermata per fine febbraio. Dopo seguiranno collaudi e preesercizio."

Questa è la dichiarazione del Sindaco, riportate anche nel precedente post, sembra slittare di altri 15 giorni la chiusura dei cantieri. Infatti non si parla più di tale data, in precedenza rappresentata come feticcio, prima per l'entrata in esercizio, poi per la chiusura dei cantieri, ma genericamente di fine febbraio.  Non mi scandalizza un altro po' di ritardo, i lavori sono imponenti, forse sarebbe stato meglio evitare la parola "confermata".

Lavori #tramvia # tramviaFi: gli operai nei cantieri anche per il periodo natalizio

Gli operai saranno al lavoro sui cantieri della tramvia per tutte le feste di Natale, tranne i giorni 25 e 26 dicembre, 31 e 1 gennaio. Lo hanno annunciato i responsabili delle aziende coinvolte nelle lavorazioni delle linee 2 e 3, che oggi sono stati convocati dal sindaco Dario Nardella insieme all’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti e ai tecnici e dirigenti comunali per un'ultima riunione prima del Natale.
“Vediamo positivamente che finalmente i cantieri hanno cambiato ritmo – ha dichiarato il sindaco Nardella -. Adesso è il momento dell’ultimo sforzo per chiudere i cantieri e iniziare la fase dei collaudi e del preesercizio. Confido nella responsabilità di tutti per la spinta finale di quello che è il sistema tramviario più importante d’Italia”.
La fine dei lavori viene confermata per fine febbraio. Dopo seguiranno collaudi e preesercizio.
Il sindaco ha annunciato che il 21 dicembre sarà effettuato un sopralluogo con Hitachi per vedere i nuovi tram già allestiti. Nardella ha sottolineato anche l’importanza di finire in tempo gli interventi di sistemazione urbana lungo i tracciati.

martedì 5 dicembre 2017

Lavori #tramvia #tramviaFi: Interruzione acqua in v. P. Bruciato il giorno 11/12

Publiacqua comunica:

Dalle ore 8.00 di lunedì 11 dicembre, sarà sospesa l’erogazione dell’acqua in via del Palazzo Bruciato.

Informiamo i cittadini del Comune di Firenze che, causa lavori sulla rete idrica inerenti il cantiere tramvia, dalle ore 8.00 di lunedì 11 dicembre, sarà sospesa l’erogazione dell’acqua alle in via del Palazzo Bruciato. Abbassamenti di pressione potranno verificarsi ai piani alti delle vie limitrofe. La situazione andrà normalizzandosi nel corso della serata. 

Publiacqua si scusa con i cittadini per i disagi che questo lavoro potrà creare loro.

05/12/2017 15.27
Publiacqua spa

domenica 3 dicembre 2017

Novità e modifiche alla circolazione per i lavori per la #tramvia #tramviaFi

Proseguono i lavori della tramvia. 
Per quanto riguarda la linea 2, saranno effettuati di notte, in orario 22-6, i lavori di getto e scarico delle rotaie. Si inizia nelle due notti tra lunedì 4 e mercoledì 6 dicembre in via Gordigiani con un restringimento all’incrocio con via Circondaria. in via di Novoli. Nella notte successiva, tra mercoledì 6 e giovedì 7 dicembre, sarà la volta di via di Novoli: sarà chiuso il tratto da via Lippi e Macia a via Valdinievole. Bis nella notte tra lunedì 11 e martedì 12 dicembre. Infine stesso provvedimento nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 dicembre in via di Novoli da via Torre degli Agli a via Lippi e Macia. 
Passando alla linea 3, la prossima settimana sono in programma due interventi. Il primo è relativo allo spostamento dei sottoservizi telefonici in via Morgagni, via Bini, via Mazzoni, via Vittorio Emanuele II e via Tavanti. Per quanto riguarda i provvedimenti da lunedì 4 dicembre sarà chiusa la pista ciclabile di viale Morgagni da via Cocchi al numero civico 8 mentre nel tratto compreso tra i numeri civici 4 e 6 sarà istituito un restringimento di carreggiata (anche sul marciapiede). Restringimenti di carreggiata e divieti di sosta a tratti in via Bini, via Mazzoni, via Vittorio Emanuele II, via Tavanti (anche sul marciapiede). In orario notturno (dalle 22 alle 6) si aggiungeranno ulteriori provvedimenti in via Carlo Bini, ovvero un restringimento di carreggiata a cavallo dell’incrocio con via Corridoni.  Il secondo intervento riguarda sempre i sottoservizi ed in programma di notte (dalle 21 alle 5). Da martedì 5 a venerdì 8 dicembre piazza Dalmazia sarà chiusa da via Vittorio Emanuele II a via Mariti verso via Mariti. In viale Morgagni da via Santo Stefano in Pane a piazza Dalmazia verso quest’ultima sarà revocata la corsia di emergenza in direzione di Careggi. Sempre in viale Morgagni scatterà la chiusura della corsia da via Cesalpino a via Vittorio Emanuele II verso via Mariti; mentre nel tratto da via Santo Stefano in Pane a via Cesalpino sono previste la chiusura della corsia in direzione via Mariti quindi l’istituzione del senso unico verso via Santo Stefano in Pane.
Sarà sempre garantito l'itinerario per i mezzi di soccorso provenienti da via mariti e diretti verso l'ospedale di Careggi: le ambulaneze transiteranno nella corsia di destra del cantiere.

Lavori #tramvia tramviaFi: nuovo assetto della circolazione a SMN

Nella notte tra lunedì e martedì scatterà il nuovo assetto del cantiere alla stazione, in corrispondenza della rotatoria. Una soluzione diversa e migliorativa rispetto a quella iniziale che era stata attivata lunedì scorso. Sono stati recuperati alcuni spazi all’interno del cantiere e quindi viene realizzato un nuovo tratto di viabilità che permette il mantenimento della rotatoria anche se leggermente traslata. 
“La ditta sta già realizzando la sede larga 7-8 metri in cui potranno transitare sia auto che bus che sarà pronta lunedì sera – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti che anche oggi, con il sindaco Dario Nardella, si è recato in cantiere per verificare l’andamento di questi lavori – . In questo modo sarà mantenuto l’attraversamento per i mezzi provenienti da via Nazionale e diretti verso le scalette e via Santa Caterina da Siena-via della Scala con un alleggerimento dei flussi di traffico in piazza Adua”. 
“Già lunedì avevamo detto che cercavamo di recuperare alcune aree dei cantieri per migliorare la viabilità e ci siamo riusciti – aggiunge l’assessore –. Con questo assetto di fatto viene mantenuta la viabilità attuale di attraversamento e con le già previste riduzioni di transiti di alcune linee del Tpl urbano ed extraurbano la situazione dovrebbe decisamente migliorare”. Inoltre a questo si aggiungono anche ulteriori diminuzioni relative ai passaggi di alcune linee autorizzate che non arriveranno più dalla stazione o che comunque non utilizzeranno via Nazionale. “Stiamo lavorando sia con le ditte che con le aziende del Tpl per individuare la migliore soluzione possibile per superare gli ultimi due mesi di cantiere. Resta sempre valido il pressante invito a non utilizzare, a meno di vera necessità, i mezzi privati per recarsi alla stazione” conclude l’assessore Giorgetti.

giovedì 30 novembre 2017

Da @TramviaGest ecco tutti i numeri della #tramvia, #tramviaFi come sarà

Da Repubblica un'intervista al'AD di Gest:


mercoledì 29 novembre 2017

Cantieri #tramvia #tramviaFi: 1,4 milioni di € di agevolazioni Tari per le attività economiche coinvolte

È di 1,4milioni di euro il ‘tesoretto’ delle agevolazioni Tari ottenuto nel 2017 dalle attività economiche interessate dai cantieri delle linee 2 e 3 della tramvia. Un budget più che raddoppiato rispetto a quello di 500mila euro inizialmente previsto e che è stato riconosciuto di diritto, senza bisogno di richiesta da parte degli interessati. Le agevolazioni hanno riguardato tutte le attività posizionate lungo le strade direttamente interessate dai lavori o indirettamente coinvolte a causa di limitazioni alla viabilità legate alla presenza di lavori nelle vie limitrofe. I criteri di applicazione hanno previsto per le strade o piazze con chiusura veicolare (anche solo della carreggiata) l’abbattimento del 100%, mentre per quelle con ridotta accessibilità l’abbattimento è stato del 60 per cento. Per le strade e piazze collaterali al tracciato delle linee in costruzione, l’abbattimento è stato del 100% in caso di chiusura (anche solo della carreggiata) e del 30% in caso di cantiere o viabilità alternativa con ridotta accessibilità. 
“Una misura incisiva che ha consentito ai titolari delle attività economiche un risparmio complessivo di 1,4milioni di euro – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re – e rispetto al quale ringrazio l’assessore al Bilancio Lorenzo Perra per il lavoro svolto. Un intervento concreto che si inserisce in un ‘pacchetto’ di aiuti messo in campo dall’Amministrazione per andare incontro agli esercenti: dal tavolo con l’Agenzia delle entrate sull’applicazione degli studi di settore alle attività imprenditoriali lungo i cantieri della tramvia, al contributo messo a bando per le luminarie natalizie”.

Lavori #tramvia #tramviaFi in P. Stazione: riaperta provvisoriamente la rotonda

Ecco quanto riportato ieri sul sito del Comune:

“La modifica del cantiere in piazza Stazione avviata questa mattina ha creato problemi alla circolazione, in particolare come temevamo in corrispondenza dell’intersezione di piazza Adua. Per questo abbiamo immediatamente convocato l’impresa per apportare alcune modifiche già nei prossimi giorni e nel frattempo è stata riaperta la rotatoria”. È quanto dichiara l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti in merito alle criticità registrati stamani in zona stazione.
“Dopo i sopralluoghi effettuati stamani sia dai tecnici sia direttamente da me abbiano convocato le ditte e le aziende del trasporto pubblico per individuare e mettere in pratica alcuni correttivi. Dopo pranzo è stata riaperta provvisoriamente la rotatoria in modo da dar modo alle imprese di realizzare questi piccoli adeguamenti (in primis la riduzione delle aree di cantiere in alcune zone) per migliorare la viabilità”. 
“Stamani – aggiunge l’assessore – abbiamo parlato anche con le aziende del trasporto pubblico per ridurre i transiti non essenziali, soprattutto per quanto riguarda l’extraurbano e le linee autorizzate per scaricare il nodo stazione. Domani la Città Metropolitana ha già convocato una riunione su questo tema”. 
L’assessore Giorgetti rassicura che i lavori vanno comunque avanti e che nei prossimi giorni, dopo questi ed eventualmente ulteriori aggiustamenti che saranno decisi, la rotatoria sarà nuovamente chiusa per consentire la realizzazione della sede tranviaria. 

lunedì 27 novembre 2017

Oltre SMN: altre modifiche ai cantieri #tramvia #tramviaFi

Vanno avanti i lavori della tramvia. Oltre ai provvedimenti programmati per oggi di modifica dei cantieri in zona stazione e in viale Belfiore (da stasera alle 21), sempre stasera per interventi sulla linea di media tensione elettrica scatteranno restringimenti in largo Palagi. Il provvedimento sarà in vigore dalle 21 alle 6 fino al 29 novembre.
Saranno sempre effettuati di notte (21-6) i lavori di ripristino della rotatoria in via Cosseria. Da mercoledì 29 novembre al 1 dicembre sono previsti restringimenti di carreggiata in corrispondenza di via del Romito e nella corsia veicolare lato Mugnone. Restringimenti di carreggiata anche in via del Romito. Previsti inoltre divieti di sosta nelle strade interessate.

#tramvia: @DarioNardella rinuncia ad ulteriori sviluppi della #tramviaFi

Quella che riporto è una dichiarazione rilasciata dal Sindaco di Firenze durante la sua visita in Argentina:

«Con Horacio Rodriguez Larreta abbiamo parlato del metro-bus di Buenos Aires, un sistema di corsie protette per garantire velocità negli spostamenti che sta avendo un buon successo. Potrebbe essere un modello per il jumbo bus che stiamo ipotizzando di usare a Firenze nelle aree dove non ci sono abbastanza utenti per la tramvia e per evitare altri anni di cantieri e di disagi per la città. Pensiamo al jumbo bus da piazza Libertà lungo i viali fino a Bagno a Ripoli e per la zona di Campo di Marte, fino a Coverciano».

Mi permetto di inviare, qualora avesse occasione di leggerla, questa lettera aperta.

Signor Sindaco,
Mi spiace dirlo, ma questa Sua dichiarazione ha tutte le caratteristiche di una resa. Affermare che le zone di Campo di Marte, Coverciano, Gavinana, Viale Europa e Bagno a Ripoli non abbiano abbastanza utenti per la tranvia mi pare come minimo azzardato; con questa sua, mi sembra di capire ,che Lei manda in soffitta la dichiarata provvisorietà del Jumbo Bus sui viali, in attesa della tranvia.
Probabilmente anche per calcoli elettorali Lei non se l'è sentita di portare avanti il progetto tranviario come logica converrebbe. L'esperienza di questi ultimi anni, dove il coraggio di costruire due linee in contemporanea, Lei l'aveva trovato, ma dove i riflessi catastrofici, ma inevitabili, sul traffico cittadino, La porta dichiarare questa resa. Un vero peccato lasciare questa rivoluzione a metà, confidando comunque sui prolungamenti verso S. Marco e il Polo Scientifico e sulla linea 4. Spero tanto che, a linee inaugurate ed in presenza dei benefici che verranno, La faccia ritornare sui Suoi passi. Mantengo la stima che ho verso di Lei, ma non posso che registrare, in questo caso, un'enorme delusione.

Cordiali Saluti.

sabato 25 novembre 2017

#tramvia: Lunedì scatta la nuova fase dei cantieri in Stazione e V.le Belfiore. #tramviaFi

Lavori tramvia al rush finale. Da lunedì 27 novembre scattano due modifiche di rilievo dei cantieri della linea 3 in piazza della Stazione e della linea 2 in viale Belfiore, modifiche che in particolare nel primo caso sono destinate ad avere importanti ripercussioni sulla circolazione della zona. Per realizzare i binari e gli scambi nell’area della rotonda della piazza sarà infatti interrotto il flusso rotatorio, in particolare quello dei veicoli in arrivo da via Nazionale-largo Alinari che non potranno più raggiungere direttamente le scalette e via Santa Caterina da Siena. “Ormai siamo arrivati al rush finale delle opere civili delle due linee – sottolinea l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti –. L’ampliamento del cantiere nella zona della stazione rappresenta una ulteriore criticità in una zona che presenta numerose difficoltà di circolazione, non tutte imputabili ai lavori della tramvia ma che questi ultimi hanno sicuramente acutizzato riducendo lo spazio a disposizione dei veicoli. Come Amministrazione comunale abbiamo lavorato e lavoriamo per tutelare in primis il trasporto pubblico. Per questo invito gli automobilisti che non hanno la necessità stringente di arrivare alla stazione di utilizzare i mezzi pubblici, soprattutto la tramvia, e di lasciare l’auto nei parcheggi di struttura che si trovano ai confini della ztl come quello del Parterre o della Leopolda, collegati al centro dal bus e dal tram”. Un appello che diventa pressante in vista delle domeniche dello shopping natalizio: “Già in passato, senza i lavori della tramvia, nei giorni festivi di dicembre si verificavano rallentamenti se non veri e propri blocchi in zona stazione e non solo. Adesso con i cantieri il rischio code diventa ancora più forte”. E rimanendo in tema di rischio code, l’assessore Giorgetti ricorda che domenica è in programma la maratona, con tutti i provvedimenti previsti in centro ma non solo, cui si aggiunge anche la giornata conclusiva della kermesse politica alla Leopolda. “Sarà sempre percorribile la viabilità esterna e per gli spostamenti nord-sud si potrà utilizzare anche il collegamento autostradale. Si raccomanda comunque di utilizzare il mezzo pubblico, in particolare la tramvia e i parcheggi scambiatori come quello di Villa Costanza”. 
Linea 3
Da lunedì alle 10 si amplia il cantiere in corrispondenza della rotatoria di piazza Stazione per realizzare i binari e gli scambi. Dal punto di vista della viabilità viene interrotto il flusso in uscita da via Nazionale e diretto verso le scalette della Stazione e via Santa Caterina con la chiusura della rotatoria. 
Gli autorizzati in arrivo dal centro storico (via Cerretani) diretti in piazza Stazione-via Santa Caterina da Siena (tra cui alcune linee Ataf) dovranno obbligatoriamente proseguire a diritto fino a piazza Adua passando sulla corsia lato edifici di piazza Stazione per poi svoltare a sinistra utilizzando la corsia lato Palazzina Reale e transitare lungo l’ex pensilina per tornare verso la piazza lato scalette e quindi dirigersi in via Santa Caterina da Siena.
Gli autorizzati, tra cui le linee Ataf, che arrivano da via Nazionale in uscita dall’area della stazione una volta giunti in largo Alinari dovranno invece svoltare a destra percorrendo piazza della Stazione lato edifici e proseguire a diritto verso via Valfonda. Chi proviene sempre da via Nazionale ed è diretto verso piazza Stazione scalette e via Santa Caterina da Siena dovrà utilizzare il percorso via Fiume-Piazza Adua e poi transitare lungo l’ex pensilina per poi raggiungere via Santa Caterina da Siena. I veicoli provenienti dal parcheggio del Mercato Centrale dovranno utilizzare l’itinerario via Fiume-piazza Adua e da qui dirigersi verso in via Valfonda. Gli autorizzati potranno proseguire lungo l’ex pensilina per raggiungere piazza Stazione lato scalette e quindi via Santa Caterina da Siena. 
Resta garantito l’accesso al kiss&ride per i mezzi non autorizzati Ztl da piazza Indipendenza attraverso il percorso via della Fortezza-via del Pratello-via Faenza-via Cennini-piazza Adua con uscita sempre da piazza Adua-via Valfonda. “Il nuovo assetto della circolazione eliminerà i blocchi del traffico intorno alla rotatoria – aggiunge l’assessore – ma potranno verificarsi criticità in piazza Adua che diventa lo snodo della nuova viabilità”. Per questo nella piazza sarà predisposto un presidio fisso della Polizia Municipale che intensificherà la presenza nella zona della stazione. 
Tutte le informazioni sulle deviazioni delle linee Ataf sono disponibili sul sito www.ataf.net
Linea 2
Scatteranno invece lunedì sera a partire dalle 21 per poi essere a regime la mattina di martedì le modifiche del cantiere in viale Belfiore. Si tratta della quarta fase dei lavori che prevedono la realizzazione dei binari nel tratto dalla curva che entra in via Guido Monaco a Palazzo Mazzoni. I lavori si concentrano quindi nella parte centrale del viale da via delle Ghiacciaie a poco prima del semaforo dopo via Guido Monaco. Restano quattro corsie sui due lati del cantiere: due lato area ex Fiat per i veicoli provenienti da viale Redi-via Benedetto Marcello e diretti verso Porta a Prato; due lato centro per i veicoli in arrivo dal sottopasso e diretti sempre verso Porta a Prato. Le corsie torneranno adiacenti poco prima del semaforo sul viale Belfiore. “Rispetto alla situazione attuale con il nuovo assetto dei cantieri la circolazione dovrebbe risultare più fluida – spiega l’assessore Giorgetti – perché viene eliminato un semaforo e le corsie da tre diventano quattro”.
L’assessore conclude precisando che si tratta dell’ultima tranche dei lavori civili della linea 2 a prendere il via. “In via Alamanni l’intervento è completato, in via Guido Monaco quasi. L’attività va avanti anche al Palazzo Mazzoni e nell’area Rfi. E’ in costruzione anche il capolinea in piazza dell’Unità che però viene realizzato dalla ditte della linea 3”. 

mercoledì 22 novembre 2017

#tramvia #tramviaFi: parliamo di VACS: Variante alternativa al centro storico - dalla Stazione a S. Marco -

Un interessante articolo sul sito "ToctocFirenze" sulla nuova estensione alla tramvia.
Dopo la conclusione dei lavori correnti, all'orizzonte (inizio lavori previsto per gennaio 2019) il prolungamento della linea 2 da piazza Stazione fino a Piazza S. Marco, con transito da Viale Lavagnini e Piazza della Libertà.

Lavori #tramvia: Nuova rivoluzione della circolazione in zona Stazione - Valfonda - Fortezza. #tramviaFi

In attesa della comunicazione ufficiale del comune ecco alcune anticipazioni di stampa.

venerdì 17 novembre 2017

Lavori #tramvia: V. Valfonda chiusa di notte. #tramviaFI

Per il rifacimento di un allaccio alla rete di distribuzione del gas nell’ambito dei cantieri della linea 3 della tramvia, stanotte sarà chiusa via Valfonda. 
Il provvedimento sarà in vigore dalle 21 alle 5.30 e interessa il tratto dall’incrocio con piazza Adua all’area occupata dal cantiere (deroga per i mezzi di soccorso).
I veicoli in uscita città utilizzeranno l’itinerario alternativo piazza della Stazione (con disattivazione momentanea della porta telematica)-via Santa Caterina da Siena-via della Scala.

domenica 12 novembre 2017

Novità e modifiche alla circolazione per i lavori per la #tramvia #tramviaFi

Proseguono i lavori della tramvia. Per quanto riguarda la linea 2 saranno effettuati di notte i lavori di scavo in attraversata in viale Redi. Da lunedì 13 a venerdì 24 novembre, in orario 21-6, sono previsti divieti di sosta (da via Mariti al numero civico 173, lato numeri civici dispari) e restringimenti di carreggiata all’altezza del numero civico 173: resta una corsia per senso di marcia. 
Passando alla linea 3, da lunedì sera prendono il via una serie di interventi nell’area di piazza Dalmazia-via Vittorio Emanuele. Nella piazza sono previsti diversi interventi, sempre in orario notturno. Prima di tutto fino al 29 novembre i restringimenti, all’intersezione con via Mariti, e in via Mariti all’incrocio con la piazza sia verso Careggi e sia verso Ponte di Mezzo. A questi restringimenti lato via Mariti si aggiungeranno, da lunedì 13 a venerdì 17 novembre in orario 21-6, un restringimento e un senso unico alternato con movieri (a tratti) da via Mariti a via Vittorio Emanuele II verso via Mariti. Stessi provvedimenti anche in viale Morgagni (da via Cocchi a via Vittorio Emanuele II in direzione di via Mariti, con anche divieti di sosta. Da mercoledì 15 a venerdì 17 novembre si aggiungerà il divieto di transito nella corsia di emergenza a centro carreggiata in via Mariti (sempre 21-6). Infine via Vittorio Emanuele II dove, da lunedì 13 a venerdì 17 novembre, scatterà un divieto di transito da via Alderotti a via Mazzoni (ancora orario 21-6).